EMOZIONIAMOCI… #INSIEMECELAFAREMO!

“♫ Prendi un'emozione, chiamala per nome. Trova il suo colore e che suono fa. Prendila per mano, seguila pian piano. Senti come nasce, guarda dove va… ♫”

Oggi che la scuola è chiusa, dobbiamo fare riferimento ad un’altra forma di educazione, quella “a distanza”, l’unico strumento che abbiamo a disposizione. Abbiamo bisogno, dunque, di altri “mezzi” che permettano di vederci e di sentirci, con gli sguardi, con le parole e con i toni della voce. Questi “mezzi”, registro elettronico “AXIOS” con le sue piattaforme, video lezioni in diretta e non, WhatsApp e/o telefonate, sono diventati la nostra risorsa primaria, per mantenere relazioni e per superare il senso di isolamento. È vero… eravamo abituati a portare e a trovare “tracce di casa” dentro la scuola. Oggi c’è da fare un percorso al contrario: si tratta di far entrare la scuola nelle case, mandare messaggi, ricordare che la scuola c’è, attraverso incontri “virtuali”, conferme che confortano e rassicurano.

Per questo, le docenti delle classi prime sez. A e B della Scuola Primaria “G. Di Pietto” di Ponte hanno deciso di trattare il tema delle emozioni per supportare i propri alunni in questa delicata fase. Lavorare sulle emozioni è necessario per permettere ai bambini di crescere in modo armonioso e globale, di comprendere il proprio mondo interiore. In questo percorso a distanza le docenti si sono avvalse di vari linguaggi espressivi per promuovere un’alfabetizzazione emotiva: video, canzone, letture, disegni, messaggi audio.

La prima parte del percorso si è svolta condividendo con gli alunni un video sulle emozioni: “Il colore delle emozioni” tratto dall’omonimo libro di Anna Llenas. Nel video, il protagonista, il mostro dei colori, ha mescolato le emozioni e si è svegliato confuso e strano perché, quando le emozioni sono tutte insieme, non funzionano. Il simpatico mostro riesce, però, a separare le singole emozioni riconoscendole e abbinandole ognuna a un colore, grazie all’aiuto di una bambina: il giallo è l’allegria o gioia, il blu è la tristezza, il rosso è la rabbia, il verde è la calma, il nero è la paura. Rimettendo a posto le emozioni il mostro tornerà a sentirsi bene… e probabilmente anche tutti noi (bambini e adulti!). Ad ogni colore è abbinata una diversa emozione e l’associazione colore-emozione facilita l’individuazione interiore dello stato d’animo relativo. Contemporaneamente, sono state assegnate sia delle letture che trattassero l’argomento e sia una canzone dedicata alle emozioni: “Prendi un’emozione” cantata al 58° Zecchino d’Oro.

Nella seconda parte del percorso, le docenti hanno chiesto agli alunni di rappresentare un’emozione graficamente. I bambini, infatti, hanno prodotto dei disegni e con un audio hanno espresso l’emozione provata. Infine, è stato realizzato un video, che si allega, con i disegni realizzati per ogni singola emozione e con alcuni messaggi audio. Questa esperienza è stata significativa per la condivisione e la partecipazione attiva di tutti.

Le docenti delle classi I A e I B della Scuola Primaria di Ponte

Giovedì, Maggio 7, 2020 - 18:15
KCloud WebTV // il tuo canale in streaming sulla nuvola!
Lunedì, Luglio 6, 2020 - 05:35