LA REGGIA DELLE MERAVIGLIE… SULLE ORME DI VANVITELLI

Visita guidata alla Reggia di Caserta delle classi 1^, 2^, 3^ della Scuola Secondaria di I grado di Ponte e Torrecuso 

Educare alla bellezza e al rispetto del patrimonio artistico e culturale della propria regione: obiettivo raggiunto!

Il 5 giugno 2023 tutte le classi della Scuola Secondaria di I grado di Ponte e Torrecuso, accompagnate dai propri docenti, hanno partecipato alla visita guidata degli appartamenti e dei giardini di uno dei beni artistici più importanti della Campania: la Reggia di Caserta.

La Reggia di Caserta è una residenza reale voluta da Carlo di Borbone, realizzata su progetto di Luigi Vanvitelli. Assieme all'acquedotto Carolino e al belvedere di San Leucio, nel 1997 è stata inserita dall'UNESCO nella lista dei patrimoni dell'umanità. Oggi è uno dei siti più visitati d’Italia.

La scolaresca ha seguito con attenzione e curiosità le indicazioni della guida che li ha accompagnati in un accurato tour degli appartamenti tra arte, storia e curiosità. Si sono appassionati alle camere riccamente affrescate e decorate, hanno ammirato la maestosità dei marmi e i meravigliosi giochi di prospettiva.

La magnificenza della Reggia li ha molto colpiti, così come la storia di coloro che l’hanno frequentata, in particolare il re Ferdinando IV di Borbone e la consorte Maria Carolina D’Asburgo, appassionata lettrice che ha arricchito con numerosi volumi la biblioteca. La scolaresca ha anche ammirato le opere d’ arte contemporanea presenti nella Reggia e appartenenti alla collezione “Terrae Motus” dedicata alla memoria delle vittime del terremoto del 23-11-1981 che colpì in particolare l’Irpinia.

Il pomeriggio è stato dedicato alla visita dell’immenso parco tra prati, pinete, fontane e piante esotiche. È stato possibile ammirare le bellezze botaniche del giardino all’inglese e i luoghi segreti dei re, come il suggestivo bagno di Venere commissionato dalla Regina Maria Carolina d'Asburgo, moglie di Ferdinando IV Re di Napoli, realizzato dall'architetto Carlo Vanvitelli e il botanico tedesco John Andreas Graefer.

Nascosto nella lussureggiante vegetazione, questo piccolo angolo di paradiso ha molto affascinato i giovani studenti dell’I.C. Ponte.

A conclusione di questa bella esperienza, docenti e alunni si sono detti soddisfatti non solo per il ritorno alla normalità dopo le restrizioni causate dalla pandemia, ma anche per la bellezza del sito visitato che ha mostrato quanto la nostra regione sia ricca di storia, arte e cultura. Un patrimonio, questo, consegnato alle nuove generazioni, che anche grazie alla scuola hanno la possibilità di conoscere approfonditamente per imparare ad amarlo, proteggerlo e valorizzarlo.

KCloud WebTV // il tuo canale in streaming sulla nuvola!
Giovedì, 29 Febbraio, 2024 - 00:55