L’I.C. di Ponte conferma il suo impegno nel coltivare talenti

Grande emozione e soddisfazione per un appuntamento che ogni anno vede protagonista l’I.C. di Ponte, ancora una volta presente alla finale dei Campionati nazionali dei Giochi matematici, giunti quest’anno alla 37a edizione nel mondo e alla 30a edizione organizzata in Italia dal Centro PRISTEM dell'Università Bocconi.

Infatti, anche quest’anno ragazzi e ragazze del nostro Istituto si sono messi in gioco partecipando ai quarti di finale, in modalità telematica. Un grande plauso va a: Cicchiello Luca, Coletta Piercosimo, Di Tocco Diego, Fusco Roberta Sofia, Iorio Gabriel, Leone Mariagrazia, Maffei Giuseppe, Magno Alessio, Nave Aurora, Peca Orazio, Pica Lucrezia, Puzella Carlotta, Rapuano Michele, Serrone Mariagiovanna, Simeone Cristian e Zotti Filippo per essersi cimentati a “giocare” con la matematica utilizzando, come dice lo slogan dei Campionati, “Logica, intuizione e fantasia”.

Solo alcuni di loro hanno staccato il biglietto per la semifinale del 18 marzo presso l’I.C. “F. Torre”:

  • Per la categoria C1 (studenti di prima e seconda della Scuola Secondaria di I grado) hanno partecipato: Iorio Gabriel, Magno Alessio, Peca Orazio, Zotti Filippo.
  • Per la categoria C2 (studenti di terza della Scuola Secondaria di I grado) hanno partecipato: Fusco Roberta Sofia, Leone Mariagrazia, Pica Lucrezia e Puzella Carlotta.

L’alunna Fusco Roberta Sofia ha superato brillantemente le varie fasi di qualificazione fino a giungere a disputare la finale nazionale, lo scorso 13 maggio 2023, presso il prestigioso ateneo milanese.

“Giochi matematici”.... ed ecco che la parola gioco immediatamente richiama alla mente sì lo svago, la ricreazione, ma anche lo strumento principale attraverso il quale sviluppare ed esercitare nello stesso tempo capacità fisiche manuali e (in questo caso, soprattutto) intellettive. Giocare significa imparare anche a districarsi nelle situazioni problematiche e risolvere problemi, proprio come nella matematica. Un’importante occasione, dunque, per mettersi alla prova e anche per confrontarsi con altri ragazzi d’Italia, condividendo emozioni e sogni. 

Non è la prima esperienza della nostra allieva. Già nella scorsa edizione, Roberta aveva conquistato la finale, posizionandosi quinta su 76 partecipanti nella categoria C1 (studenti di prima e seconda della Scuola Secondaria di I grado). Quest’anno, nella categoria successiva, l’alunna ha confermato le sue capacità riuscendo ad ottenere un ottimo risultato, avendo svolto 8 esercizi su 10 in maniera corretta!

Orgoglio ed entusiasmo per tutta la nostra comunità scolastica ed in particolare per la Dirigente scolastica, prof.ssa Marlène Viscariello, e la professoressa Sara Polcino che è riuscita a coltivare e far appassionare i suoi allievi, spingendoli a sfide sempre più ambiziose. In linea con i principi del nostro Istituto, la partecipazione costante ai “Campionati Internazionali di Giochi Matematici”, dal 2008 accreditati dal MIUR come iniziativa per la Valorizzazione delle Eccellenze, si rivela come uno momento di promozione e valorizzazione dei talenti per far fiorire eccellenze.

Roberta, giovane talento con spiccate attitudini logico-matematiche, e appassionata del genere fantasy, il suo libro preferito è Legendborn di Tracy Deonn, spera di realizzare tutti i suoi sogni anche lavorativi, naturalmente legati alle discipline scientifiche.

Passiamo ora la parola alla protagonista…

Roberta, una semplice domanda, che emozioni hai provato?

Devo dire che ero meno ansiosa rispetto alla volta precedente. È stata comunque un’esperienza entusiasmante e spero di partecipare nuovamente.

Dunque credi di partecipare anche in futuro?

Sì, perché ogni esperienza è diversa e unica.

Quali sono ora i tuoi prossimi obiettivi?

Spero di frequentare l’università, di trovare un lavoro ideale e di migliorare le mie conoscenze in inglese.

Vedo che pensi già al futuro lontano! Parliamo di sfide molto più vicine: sei preoccupata per l’esame finale?

Abbastanza, quindi cercherò di impegnarmi il più possibile e di dare il massimo.

A Roberta il nostro più sincero augurio: che questo sia solo l’inizio di un percorso costellato di tante soddisfazioni! In bocca al lupo!

E infine, un sentito ringraziamento va a tutti i docenti di matematica dell’I.C. di Ponte per aver spronato i propri alunni ad entrare nel magico mondo dei numeri.

KCloud WebTV // il tuo canale in streaming sulla nuvola!
Venerdì, 19 Luglio, 2024 - 15:18