“UN CARNEVALE DI EMOZIONI” SCUOLE DELL’INFANZIA DI PONTE, PAUPISI E TORRECUSO

“UN CARNEVALE DI EMOZIONI”

SCUOLE DELL’INFANZIA DI PONTE, PAUPISI E TORRECUSO

Il Carnevale, è il periodo degli scherzi, dei divertimenti e delle feste. È allegria, gioco, esplorazione, conoscenza; è vivere esperienze attive, cognitive, relazionali; è risvegliare il piacere di improvvisare, di travestirsi, di giocare ad assumere ruoli e personaggi; è l’entusiasmo e il desiderio di mascherarsi, truccarsi, gioire.

I piccoli alunni delle Scuole dell’Infanzia di Ponte, Paupisi e Torrecuso hanno svolto, in virtù di questa festa, attività laboratoriali, canti, filastrocche; hanno ascoltato e rielaborato racconti e storie. Per vivere una giornata speciale all’insegna dell’allegria e del buonumore, ma anche intraprendere un incantevole viaggio attraverso le emozioni che questa festa suscita, abbiamo sottolineato l’importanza di valori come la solidarietà, l’aiuto reciproco, la vera amicizia che scalda il cuore e non fa sentire mai soli. Partendo dal racconto classico “Arlecchino: l’abito dell’amicizia”, si è dato senso e significato a tale ricorrenza e il vestito di Arlecchino è diventato il simbolo dell’Amicizia e della solidarietà. Un bell’esempio per i bambini, per aiutarli a comprendere quanto sia importante condividere e aiutare chi ha più bisogno. E anche un semplice gesto, magari considerato insignificante, può invece essere molto importante per qualcuno.

Abbiamo utilizzato la “Warm Cognition” come antidoto ai cortocircuiti emozionali tracciando gli apprendimenti con delle emozioni positive: la “Festa dei Coriandoli” degli alunni della Scuola dell’Infanzia di Ponte, la “Continuità in Allegria” degli alunni della Scuola dell’Infanzia di Paupisi, il “Poster gigante di Arlecchino” delle Scuole dell’Infanzia di Torrecuso Capoluogo e Collepiano,  sono state tutte attività laboratoriali che col sorriso hanno emozionato.

È stato un percorso di crescita per docenti e alunni perché non possiamo aiutare un bambino a crescere senza crescere noi stessi! “Bisogna elevarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Si tratta di stiracchiarsi, allungarsi, sollevarsi sulle punte dei piedi. Per non ferirli.”

I docenti della Scuola dell’Infanzia

Lunedì, 27 Febbraio, 2023 - 16:45
KCloud WebTV // il tuo canale in streaming sulla nuvola!
Venerdì, 19 Luglio, 2024 - 14:50