Tre uomini in cerca di guai ...! - Commedia comico brillante - Paupisi

Manifestazione chiusura Modulo 3 “Emozioni in movimento-II” e Modulo 4 “Tutti in scena !!! –II”

Atmosfera suggestiva, quella del'11 luglio 2019 a Paupisi, in una serata estiva pregnante di sentimento in cui tutti, artisti e pubblico, hanno manifestato emozioni, passione e affetto, partecipando allo spettacolo conclusivo dei Moduli 3 e 4 di Scuola Viva III annualità.

Alla Presenza del Dirigente Scolastico Marlène Viscariello, del Sindaco del Comune di Paupisi, Coletta Antonio, del Comandante in Capo della Stazione dei Carabinieri, maresciallo Abate, del Consigliere Regionale Erasmo Mortaruolo, del Sindaco di Ponte, Fusco Marco, dell’atleta Para-Badminton, Berardino Lo Chiatto e di altre persone autorevoli, si è svolta la manifestazione conclusiva dei moduli 3 e 4 di Scuola Viva III annualità.

Lo spettacolo è iniziato con un toccante alzabandiera sapientemente guidato dal comandante dei carabinieri, Maresciallo in Capo, Abate e accompagnato dalla mirabile esecuzione dell’Inno di Mameli da parte di Bovino Mariangela, accompagnata dal Coro Polifonico “Papisius” diretto dal maestro Gilda Pennucci Molinaro.
Un armonioso balletto ha dato il via allo spettacolo. E' stato presentato il Progetto e introdotto il titolo della commedia comico-brillante in tre atti “Tre uomini in cerca di guai ...”, liberamente tratta dall’opera “Tre pecore viziose” di Edoardo Scarpetta.

Spumeggiante la compagnia di attori che ha saputo ben rendere il senso della rappresentazione scenica elaborata e adattata dall’esperto Dario Orsillo, coadiuvato dal Tutor Maria Carmela Carrozza su coreografie originali dell’esperta Debora Ciaramella, supportata dal Tutor Rossella Lo Conte.
I giovani attori hanno, abilmente, portato in scena ed evidenziato pregi e difetti dei personaggi, mostrando le caratteristiche della commedia napoletana e suscitando l’ilarità dei presenti.

L’abbinamento dei moduli 3 e 4 ha promosso una sorta di scambio culturale e artistico equamente proporzionato e integrato nel contesto teatrale e scenico.
Significativi anche i canti inseriti nella manifestazione ed eseguiti con bravura dai giovani corsisti, accompagnati dagli interpreti Marisa Rapuano e Simone Frangiosa.
Senza dubbio non meno rilevante e molto apprezzata l’esibizione delle mamme dei corsisti di un medley degli anni ‘80/’90 che ha sottolineato il valore della collaborazione, della partecipazione e della volontà di aderire per una ricaduta positiva sul territorio. Scuola Viva è anche inclusione, pertanto è risultata di particolare rilievo l'intervista all'atleta Berardino Lo Chiatto, intervistato dalla corsista del modulo 2, Maria Razzano.

Al termine della manifestazione la Dirigente Marlène Viscariello, ha ringraziato tutti i partecipanti: le autorità, i corsisti, gli esperti, i Tutor, i genitori, l’atleta Para-Badminton Berardino Lo Chiatto, i cantanti Marisa Rapuano e Simone Frangiosa. Ella ha sottolineato lo spirito di Scuola Viva e l’importanza di percorsi particolari che predispongono la scoperta di talenti presenti sul territorio indirizzati da esperti del territorio che sapientemente tracciano possibilità di collaborazioni, condivisioni, adesioni tra comuni limitrofi per una sempre maggiore e proficua ricaduta positiva sugli stessi e sui loro abitanti.

Estremamente soddisfatta del grande e sapiente lavoro effettuato da tutti i partecipanti ai progetti di Scuola Viva, la Dirigente conclude, auspicando un sempre maggiore interesse e una più alta adesione a Scuola Viva per la prossima annualità.

Testo Maura Ventucci
Foto Vitantonio Coletta e Alessandra Miresse
Riprese video Fabrizio Tedesco Antonio Rapuano

KCloud WebTV // il tuo canale in streaming sulla nuvola!
Sabato, Dicembre 14, 2019 - 13:23